Tecnica

KUSANKU SHO / KANKU SHO: UN FRATELLO MINORE

Articolo a cura di Manuel Vignola A sinistra, il nostro maestro Emanuel Giordano mentre esegue il kata; a destra, tecnica del Qinna cinese che caratterizza il Kushanku Sho Il Kushanku Sho/Kusanku Sho sarebbe una delle innovazioni del grande Maestro Anko Itosu nella sua opera di rinnovamento...
Continua...

BUBISHI: IL LIBRO SEGRETO DEI MAESTRI

Articolo a cura di Manuel Vignola Il Tode ad Okinawa si è sempre perpetrato senza l’ausilio di materiale scritto, in ossequio alla sua tradizionale segretezza nella trasmissione delle arti marziali, tuttavia negli ambienti di fine 1800 c’era un testo scritto che i Maestri più rinomati...
Continua...

I PINAN / Heian: IL CAVALLO DI TROIA DI ITOSU

Articolo a cura di Manuel Vignola per una migliore comprensione dell'articolo, si consiglia di leggere prima gli articoli correlati:  I Pinan: strumento utile o Kata per bambini? (clicca qui) CHANNAN: IL MISTERO DEL KATA PERDUTO (clicca qui)   Sono probabilmente i kata più famosi...
Continua...

ROHAI (MEIKYO): UN ALTRO AIRONE SULLA ROCCIA?

Articolo a cura di Manuel Vignola Il kata Rohai (“visione di un airone”, conosciuto anche come Lohai) è una forma storicamente conosciuta nella corrente del Tomari-te di Okinawa e come di consueto, parlando di kata, la sua storia ci è per lo più ignota e confusa. Di certo, come già per...
Continua...

WANKAN: LA CORONA PERDUTA DEL RE DI OKINAWA?

Articolo a cura di Manuel Vignola Titolo provocatorio… Kata di cui molti ne conoscono il nome perché presente anche nello Shotokan moderno (anche se non tra i più praticati), ma ben pochi conoscono la storia (per quanto sia possibile conoscerla): parliamo del kata Wankan, “Corona di Re” (detto...
Continua...

CHANNAN: IL MISTERO DEL KATA PERDUTO

Articolo a cura di Manuel Vignola Il fatto che alcuni kata si siano persi col tempo non è una novità, ma di nessuno di questi si è conservato il ricordo come del famigerato channan. A tutt’oggi non si è ancora certi (e forse non lo si saprà mai) se il channan fosse un unico kata, oppure il nome di...
Continua...

FUKYUKATA: UN PROGETTO PARZIALMENTE NAUFRAGATO

Articolo a cura di Manuel Vignola La serie dei Fukyu kata o Fukyu gata (“kata di base”) è nota nel Goju ryu come Gekisai (“distruggere”) ed è un prodotto recente, frutto del lavoro di due grandi Maestri e amici, espressione delle correnti Shorin e Shorei: Shoshin Nagamine e Chojun Miyagi. Shoshin...
Continua...

ANANKU: SOUVENIR DI TAIWAN, KATA DI FAMIGLIA O KATA PER BAMBINI?

Articolo a cura di Manuel Vignola Ricostruire la storia dei kata di Okinawa, ricondurli a una versione originaria e nella maggior parte dei casi capire la loro origine è un compito praticamente impossibile salvo rare eccezioni; ogni praticante imparava i kata con il loro bagaglio di principi e la...
Continua...

Bunkai: esercizio tradizionale a rischio d'estinzione!

Negli ultimi anni questo esercizio, fondamentale per la pratica del Karate, è stato totalmente stravolto. Che cosa è il bunkai? Innanzitutto è un esercizio propedeutico al combattimento reale (che non è il Kumite, ne point, ne a pieno contatto, bensì la capacità di reagire ad un'aggressione. Ma di...
Continua...

I Pinan: strumento utile o Kata per bambini?

PREMESSA STORICA: Secondo la teoria più diffusa riguardo  all’origine dei kata Pinan, essi furono creati da Anko Itosu, quando il Karate venne inserito nel sistema scolastico okinawense. Ma è davvero tutto qui? In realtà no. Facciamo un passo indietro, ed andiamo ai tempi in cui Sokon...
Continua...