IL KARATE NELLE SCUOLE: QUALI FURONO I FAMOSI MAESTRI CHE INSEGNARONO IL KARATE SCOLASTICO?

Articolo a cura di Emanuel Giordano e Manuel Vignola
 
In passato abbiamo già scritto diversi articoli relativi al Karate scolastico, i kata creati per l'insegnamento del Karate nelle scuole e la differenza tra il Karate scolastico ed il Karate insegnato dai maestri okinawensi ai propri allievi, ma le ricerche condotte in questi anni hanno prodotto nuovi dettagli degni di nota. Spesso si accosta erroneamente il Karate di Itosu sensei al Karate scolastico, citando frasi e dati estrapolati dal proprio contesto, al fine di manipolare la realtà dei fatti a proprio piacere. In realtà furono molti i maestri okinawensi che si impegnarono ad insegnare il Karate presso le scuole e le università, sia ad Okinawa che nel Giappone "continentale", spesso usando o creando kata semplici adatti allo scopo. Il progetto di Itosu sensei coinvolse diversi suoi allievi, ma anche altri insegnanti di spicco dell'epoca. Con questo articolo andremo ad affrontare questo tema, riportando diversi dati e fonti. 
 
Ci teniamo a precisare il fatto che sebbene questi insegnanti fossero coinvolti nella diffusione del Karate nelle scuole e nelle università, mantennero comunque in vita il Karate vero e proprio all'interno della loro cerchia di studenti esterni al mondo scolastico. Un esempio concreto di ciò ci verrà dato proprio dal kata Pinan shodan, di cui parleremo più avanti.
 
Premessa: Cos'è il Karate scolastico? 

Con questo termine si indica una tipologia di Karate semplificato per esser insegnato nelle scuole, spesso eliminando tecniche ritenute pericolose, o pratiche tipiche del Karate Tradizionale di Okinawa che, però, hanno continuato ad esser tramandate nel Karate al di fuori degli istituti scolastici. Per insegnare nelle scuole vennero adottate anche talune modalità e/o esercizi che, invece, non sono poi state inserite nella pratica del Karate. Diverso è il discorso dei kata scolastici, poiché alcuni di essi furono poi adottati anche nei dojo per insegnare ai principianti. 

Alcuni dei maestri che insegnarono Karate negli istituti scolastici e nelle università:
  • Kyan Chotoku: sebbene molti non lo sappiano, Kyan sensei insegnò per diversi anni presso l'Istituto agrario di Kadena, dove per favorire l'apprendimento da parte degli studenti elaborò il kata Ananku, del quale abbiamo già discusso nel relativo articolo (clicca qui per leggerlo). Fu proprio presso questa scuola che Nakazato Joen sensei apprese il Karate di Kyan, sebbene in alcune rare occasioni abbia avuto modo di studiare anche presso l'abitazione del maestro. Queste informazioni provengono da diverse fonti, ma le più importanti sono indubbiamente l'intervista fatta allo stesso Nakazato sensei, e la testimonianza di Shimabukuro Zenpo (figlio di Zenryo, che fu allievo di Kyan), riportata nel libro "Shorin Ryu Seibukan Kiyan’s Karate". Il kata Ananku venne comunque mantenuto da Kyan sensei, il quale lo utilizzò anche per formare i suoi allievi, e non solo gli studenti dell'Istituto agrario di Kadena.  Kyan fece anche parte del comitato del 1937, creato per sviluppare i dodici Kihon kata (fonte: "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin).

 
  • Funakoshi Gichin: Funakoshi sensei insegnò in diversi club universitari giapponesi, tra cui ricordiamo quelli presso la Keio university (1924), la Takushoku university, la Ichiko, la Tokyo university, la Waseda university e la University of commerce (fonte: "Okinawa Kobudo", Nakamoto Masahiro).  Per facilitare l'apprendimento del Karate da parte dei principianti, negli anni '40 fu elaborata una serie di kata chiamati Taikyoku, citati da Funakoshi nel libro "Karate-Do Kyohan".

 
  • Hanashiro Chomo: fu assistente di Itosu sensei presso Okinawa Prefectural First Middle school (nota anche come Okinawa Prefectural Daii ichi Junior High school. Fonte: "Okinawa Kobudo", Nakamoto Masahiro), dove tra le altre cose tramandò la versione scolastica definitiva del Pinan Shodan (oggi rarissima), la quale prevede l'esecuzione di tutte le tecniche a mano chiusa (non ha gli Shuto-uke). A quanto pare, a causa di alcuni ferimenti tra gli studenti durante la pratica, Itosu sensei decise di far "chiudere le mani" (da qui potrebbe esser nato il fraintendimento sul fatto che "Itosu ammorbidì il Karate eliminando le tecniche pericolose". D'altronde, se si esamina anche solo la versione normale di Pinan Shodan, si trovano già gli Shuto-uke e un Nuki-te che smentiscono questa voce). Queste informazioni sono prese da Kinjo Hiroshi, "Study of Pinan" Monthly Karatedo (febbraio 1957).  Hanashiro sensei fece inoltre parte del comitato del 1937, creato per sviluppare i dodici Kihon kata (fonte: "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin).

 
  • Yabu Kentsu: il più importante assistente di Itosu sensei assieme all'amico Hanashiro Chomo, insegnò presso l'Okinawa Prefectural normal school (o Shihan Chugakko) dove formò Motoku Yabiku (tramite il quale ci sono giunti alcuni kata di Yabu sensei, tra cui il Pinan Shodan). Insegnò anche presso la Okinawa Prefectural First Middle school. Presso quest'ultima iniziò come assistente di Itosu sensei, e proseguì poi fino al 1937, quando fu sostituito da Tokuda Anbun (fonte: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro). Anche Yabu fece parte del comitato del 1937, creato per sviluppare i dodici Kihon kata (fonte: "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin).

 
  • Motobu Choki: Motobu sensei, creatore del Motobu Kenpo, insegnò il Karate anche presso alcuni club universitari giapponesi, presso i quali insegnava anche un kata introduttivo molto semplice, lo Shirokuma. Questa forma elementare, la quale è in tutto e per tutto un kihon kata (tipo di kata atto ad insegnare ai principianti), non fu insegnata presso il Daidokan dojo di Osaka, tant'è che suo figlio Motobu Chosei la apprese solo in seguito dal figlio di un altro allievo di suo padre: Takano Kiyonori, figlio di Takano Genjuro. Takano Genjuro fu allievo di Motobu Choki presso il club della Toyo university, e fondò poi un suo dojo facente parte dell'associazione Motobu-ryu. La fonte di queste informazioni è la stessa famiglia Motobu.

 
  • Tokuda Anbun: sebbene quasi sconosciuto Tokuda sensei fu uno dei più giovani allievi di Itosu sensei, e fu uno dei maestri di Miyahira Katsuya sensei. Contribuì alla diffusione del Karate nelle scuole, dapprima come assistente di Itosu, poi come successore di Yabu. Insegnò presso la Okinawa Prefectural First Middle school dal maggio 1930 e fino al 1945 (prendendo il ruolo di Yabu sensei nel 1937), nonché presso lo Shihan Chugakko. Fece inoltre parte della comitato fondato nel 1940 per la creazione dei Fukyugata. Fonti: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro; "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin; "Okinawa Kobudo", Nakamoto Masahiro.

 
  • Toyama Kanken: istitutore della scuola di Karate Shudokan, fu assistente di Itosu assieme a Tokuda Anbun. Fonte: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro.

 
  • Mabuni Kenwa: come Funakoshi e Motobu, anche Mabuni (fondatore dello Shito-ryu) insegnò in alcuni club universitari, tra cui quelli della Kansai University 1934, e della Toyo University 1942 (fonte: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro).

 
  • Gusukuma Shinpan: fu un altro stretto collaboratore, nonché allievo di Itosu sensei. Fece parte del primo Comitato Promozionale del Karate della Prefettura di Okinawa (Okinawa Dento Karate-do Shinkokai), contribuendo alla realizzazione dei 12 Kihon kata. Insegnò inoltre alla Okinawa Prefectural First Middle school. É famosa la foto dove è ritratto mentre insegna Karate agli studenti delle scuole elementari, nella corte davanti all'edificio principale del castello di Shuri. Fonti: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro; "Karate-do Taikan", Nakasone Genwa; "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin.

 
  • Nagamine Shoshin: il capostipite del Matsubayashi-ryu fece parte del comitato istituito nel 1940 per la creazione dei Fukyugata (kata promozionali [del Karate]) nel 1940, e sviluppò il Fukyugata ichi. Fonte: "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin.

 
  • Higaonna Kanryo: insegnò nelle scuole okinawensi dal settembre 1905 all'aprile 1915. In particolare insegnò presso la Naha commercial high school (Naha Kuritsu Shogyo Koto Gakko) e presso Naha Jinjou Higher elementary school. Fonti: "Okinawan Karate: A History of Styles and Masters vol. 2", Christopher Clarke; "Gojuryu No Kenkyu", Scot Mertz.

 
  • Kuniyoshi Shinkichi: grande maestro di Naha, nonché amico di Higaonna sensei, gli subentrò nell'insegnamento nelle scuole dal 1915 al 1916. Fonte: "Gojuryu No Kenkyu", Scot Mertz.
     
  • Miyagi Chojun: il fondatore del Goju-ryu insegnò presso lo Shihan Chugakko, la Naha Jinjou Higher elementary school, la Naha commercial high school e la Okinawa Prefectural First Middle school (1937). Tra i kata che creò per semplificare l'apprendimento del Karate nelle scuole e da parte dei principianti troviamo il Gekisai Dai ichi (Fukyugata ni) e il Gekisai Dai ni. Fece parte sia del comitato del 1937, creato per sviluppare i dodici Kihon kata, sia del comitato del 1940, istituito per sviluppare i Fukyugata. Fonti: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro; "Okinawan Karate: A History of Styles and Masters vol. 2", Christopher Clarke; "Karate di Okinawa", Mark Bishop; "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin.

 
  • Kyoda Juhatsu: il fondatore del Toon-ryu insegnò presso la Second Primary school dal 1932, e fece anche parte del comitato del 1937 creato per sviluppare i dodici Kihon kata. Fonte: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro; "The 1940 Karate-Do Special Committee: The Fukyugata Promotional Kata", Charles Goodin.

 
  • Oshiro Chojo: insegnò presso la Okinawa Prefectural First Middle school (dal settembre 1929), la Technical (o Industrial) high school, la Commercial high school, l'Istituto agrario e lo Shihan Chugakko. Fonti: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro; "Okinawa Kobudo", Nakamoto Masahiro.

 
  • Yabiku Moden: insegnò alla Okinawa Prefectural First Middle school, alla Bito elementary school (a Misato) ed allo Shihan Chugakko (su raccomandazione di Oshiro Chojo). Insegnò poi il Kobudo presso un club universitario di Tokyo, quello della Meiji university. Fonti: "Okinawa Karate Timeline and 100 Masters", Hokama Tetsuhiro; "Okinawa Kobudo", Nakamoto Masahiro.

 
Per maggiori informazioni potete leggere:
"Karate Shorin-ryu: kata" (clicca qui)
 

"Karate Shorin-ryu: L'eredità delle guardie del re di Okinawa" (clicca qui)

"Storie di Okinawa: spiriti, magia e leggende dell'isola giapponese" (clicca qui)

"La leggenda dei maestri di Karate di Okinawa. Biografie, curiosità e misteri"  (clicca qui)

"Manuale del Karate e del Kobudo di Okinawa" (gratis qui)